Festa grande per l'associazione a casa di Glorioso

Si è tenuto, come ormai da qualche anno è diventata una piacevole consuetudine, l'incontro conviviale dell'associazione pre estivo offerto ed organizzato dal nostro amico Glorioso titolare dell'omonima fabbrica di maglieria sito nella zona industriale di Terni.

Il 26 giugno scorso in tanti anche accompagnati da famiglie, in un clima di festa e spensieratezza abbiamo voluto fare un po' il punto dell'attività associativa di metà anno dandoci appuntamento per Settembre per la preparazione dell'assemblea programmatica 2016/20117.

Un sincero e  particolare ringraziamento va ad Angelo Glorioso ed alla sua splendida famiglia  dimostrando ancora una volta, con la loro generosità, grande vicinanza all'associazione. In allegato è possibile visionare il filmato di alcuni momenti della giornata.

Di seguito volentieri pubblichiamo uno stralcio dell'invito all'evento preparato dal nostro Presidente Onorario Giovanni Zofrea.

 

L’occasione del convivio sociale offrirà all’Associazione ed ai propri soci la possibilità di allargare l’adesione dei non iscritti e, soprattutto, la disponibilità dei più volenterosi al completamento degli Organi statutari, con particolare riguardo all’urgente integrazione delle cariche elettive in seno al Consiglio Direttivo, cuore[G1]  dinamico di “Magna Grecia Viva”.

Passata l’estate, infatti e facendo tesoro degli errori trascorsi, si dovrà partire con il piede giusto nella programmazione e realizzazione delle attività rimaste in sospeso anche (perché non ammetterlo?) per la non ottimale esperienza che ha finora frenato la “voglia di fare”. Ben vengano, quindi, le adesioni e soprattutto la messa a disposizione dell’Associazione delle forze vitali per evitare l’immobilità, che ne segnerebbe la fine.

Ognuno di noi, nel suo piccolo, possiede potenzialità enormi: ebbene, una piccola parte dedichiamola alla vita associativa ed al raggiungimento degli scopi previsti dallo Statuto, fra i quali spicca quello relativo alla ricerca della verità storica sui gravi fatti accaduti in occasione della forzata cucitura dei brandelli in cui era suddiviso il nostro caro “Stivale”.

Senza dimenticare che, come anticipato nel logo, l’Italia deve il suo nome proprio alla punta meridionale della Penisola ed esattamente alla Calabria. Per tal motivo, se non altro, nessuno può qualificarsi più “italiano” dei popoli dell’ex-Regno delle Due Sicilie. Tuttavia e lungi da superate mire nostalgiche favorevoli al ritorno dello spezzettamento del suolo patrio in sette Stati sovrani, i tempi sono ormai maturi per una revisione “pro-veritate” della storia risorgimentale e del relativo alone di nobiltà, ufficialmente e artificiosamente pompata e inculcata come aspirazione all’Unità nazionale. Tanto più che, di fatto e grazie agli studi sempre più approfonditi, la celebrata Unità si sta sempre più banalmente rivelando quale mero e piratesco ampliamento dell’allora “piccolo” e guerrafondaio Regno Sardo-Piemontese, peraltro macchiato del sangue e delle violenze inflitte ai pacifici popoli del Meridione d’Italia: con tutte le conseguenze positive e negative del caso.

Se ne può parlare anche in occasione della consumazione del prossimo sacrificio ovino, alla cui pacata e scientifica discussione non si opporrà certamente la pecora designata ma, ne sono sicuro, non si opporranno nemmeno i pastori.

 


 [G1]

 

[+]

Presentato a Roma presso la FUIS il libro su Ettore Patrizi

Presentato a Roma 27 maggio presso la Federazione Unitaria Italiana Scrittori il libro del nostro socio Giacomo Pellicanò "Ettore Patrizi da Montecastrilli a San Francisco", Intermedia Edizione di Orvieto.

La manifestazione ha visto la partecipazione di un folto pubblico interessato ed affascinato da una storia d'amore tra il Patrizi e la poetessa Ada Negri ma anche da una serie di eventi che hanno caratterizzato il periodo che si colloca tra la metà dell'800 e del 900 e dei quali il protagonista del libro non è stato solo spettatore ma in tante circostanze anche protagonista e promotore.

Il dott. Zofrea, presidente onorario della nostra associazione, ha sviluppato una serie di spunti che hanno comunque creato alcune riflessioni anche non condivise dai presenti, sull'emigrazione. Il tema che oggi è di grande attualità in quanto il nostro Paese rappresenta una terra di arrivo o di transito da parte di uomini, donne e bambini in fuga da guerre e povertà, ai tempi deli Patrizi l'emigrazione era un fenomeno che coinvolgeva soprattutto i nostri connazionali.

Un ringraziamento particolare per la realizzazione della manifestazione va al dott.Giampiero Mele già nostro ospite a Terni per la presentazione del suo libro "Calabria Guerriera e Ribelle", e al Prof. Franz Ciminieri presidente dell'Ancislink.

Una citazione particolare al giornalista Romolo Martelloni Capo Ufficio Stampa dell'Istituto Italiano per l'Asia e il Mediiterraneo ehe attraverso la pubblicazione su organi di stampa come Dailycases.it e Andradelab.it ha contribuito alla diffusione dell'evento e del libro.

[+]

Grande partecipazione per la visita al museo della fabbrica d'armi di Terni

Il 30 aprile l'associazione ha proposto una visita al museo della fabbrica d'armi di Terni. L'iniziativa ha visto la partecipazione di un gran numero tra soci e simpatizzanti. 

Dopo la proiezione di un filmato con il quale si è ripercorso la storia e la mission della fabbrica d'armi, i partecipanti hanno potuto ammirare le migliaia di armi alcune risalenti alla fine del 1500 come i primi fucili.

Un particolare ringraziamento lo rivolgiamo al colonnello Benigno Riso che si e' adoperato affinché l'iniziativa si potesse realizzare nonostante i ristretti tempi organizzativi.

 

[+]

Il 29 Aprile parte il CINEFORUM organizzato dalla nostra Associazione

 

 

 

 

 

Ai soci,

amici e simpatizzanti

 

 

 

      Ho il piacere di comunicarvi che sono sul nastro di partenza alcune delle iniziative già discusse e approvate nell'Assemblea programmatica del l4 dicembre 2015.

      In particolare,per l’imminente avvio di una di queste iniziative, vi prego di essere presenti nella nostra sede di Via XX Settembre, n° 116, alle ore 18,00 del prossimo 29 Aprile, dove i soci Giacomo Pellicanò e Marco Serra, proponenti e docenti, illustreranno il contenuto del corso indicato in oggetto.

      Dalla lettura del Programma e del “Modulo di iscrizione allegati, vi accorgerete che non si tratta di assistere a una semplice proiezione (per questo basta il cinema o la TV) ma di acquisire la capacità di capire il linguaggio filmico, diventando protagonisti della costruzione e del montaggio di un film, da voi filmato, pardon: da voi stessi firmato.

      L'iniziativa ha costituito oggetto di vari incontri proprio perché sicuramente interessante e foriera di personale soddisfazione per gli adulti e di futuri possibili sviluppi per i ragazzi!!!

      Chi vorrà perdere simile occasione? E, soprattutto, chi si sente di negare questa possibilità ai propri figli?

      Un’altra comunicazione: l’Associazione è in positivo contatto con la Fabbrica d'Armi di Terni, per organizzare una visita guidata: sono aperte le iscrizioni presso la sede o al n° 3467999450.

      Un cordiale saluto a tutti.

 

      Terni, 23.04.2016

Il Presidente

Antonio Apuzzo

[+]

Intervento della nostra Associazione al convegno "IL GRANDE ORIENTE D'ITALIA PER LA REPUBBLICA"

 

 

Sabato 9 aprile alle ore 9,30 a Palazzo Gazzoli il Grande Oriente d’Italia ha tenuto a Terni un convegno sul lavoro nell’epoca della crisi.

Il convegno ha visto la partecipazione del Sindaco di Terni Sen Di Girolamo, del mondo ecclesiale con l’intervento del Presidente della Caritas ternana e del mondo dell’imprenditoria e dell’associazionismo. Dopo le relazioni del Preside Facoltà di Economia sede di Terni LORIS LINO MARIA NADOTTI e del Segretario Nazionale Aggiunto UIL DOMENICO PROIETTI,   ha chiuso i lavori il Gran Maestro STEFANO BISI.

Di seguito riportiamo l’intervento dell’associazione Magnagreciaviva invitata al convegno dal moderatore Dott. Rizzo.

 

Agli organizzatori ed in particolare al Dott. Rizzo porto i saluti ed i ringraziamenti dell’invito dell’associazione Magnagreciaviva che ho l’ onore di presiedere .

La Magna Grecia Viva è un’ associazione culturale apartitica, che fra gli altri “ha lo scopo di aggregare la gente delle regioni meridionali d’Italia (già eredi della Magna Grecia e successivamente del Regno delle due Sicilie) che, per motivi di lavoro studio e familiari vive nel Ternano:

  • Mantenendo vivo il senso della cultura, dell’etica, della storia, della solidarietà e delle tradizioni
  • Agevolandone l’interazione con la realtà locale

Dunque il tema del convegno di oggi è il LAVORO nel nostro territorio. Un tema importante anzi direi fondamentale per la sopravvivenza di qualsiasi territorio con le proprie comunità. Quindi ben venga da chiunque esso sia lo stimolo ad analizzare la crisi dell’oggi per aprire squarci di luce per il futuro soprattutto nelle giovani generazioni.

Il nostro piccolo contributo che come associazione ci sentiamo di dare, e non per deformazione professionale o statutaria, è quello di  riuscire a guardare anche al passato.

La storia si può interpretare o anche negare ma non si può modificare.

La storia culturale di un popolo è parte integrante di quel popolo, fa parte del DNA di ognuno di noi che a quel popolo appartiene, e noi siamo certi che scavando nel DNA del nostro popolo meridionale si possa trovare la chiave di lettura per agevolare quel percorso di unificazione nazionale sottoscritta con carta e penna ma non ancora del tutto incisa nei nostri cuori.

 A molti di voi, ad esempio, non è sfuggita la rilevante presenza di calabresi nel nostro territorio. Ebbene la storia ci insegna che tra le eccellenze del Regno delle due Sicilie c’erano due importanti poli siderurgici. Uno a Mongiana in Calabria ed un altro a Pietrarsa vicino Napoli. Mongiana produceva dell’ottimo acciaio che poi veniva lavorato a Pietrarsa da dove partì la prima linea ferrovia la Napoli-Portici. A Mongiana in Calabria nel 1851 nacque anche una importante fabbrica d’armi.

Dopo l’unità d’Italia molte di queste maestranze di alta specializzazione vennero nel ternano a seguito della nascita dell’attuale polo siderugico e dell’attuale fabbrica d’armi.

 

 

[+]

Notizie

Magna Grecia Viva ospite di TeleGalilei

Il 1° giugno 2016 la nostra associazione è stata ospite della rete locale Telegalilei. L'occasione è stata la presentazione dei libri di Mele "Calabria Guerriera…[+]

IL 13 MAGGIO L'ASSOCIAZIONE PRESENTA IL LIBRO DI FELICE VINCI

Presso la sala del Cineforum della Parrocchia di San Giuseppe alle ore 17,00 del 13 maggio l'associazione presenta il libro di Felice Vinci "OMERO NEL…[+]

VIAGGIO NEL TUNNEL BORBONICO DI NAPOLI

Il tunnel fu commissionato da Ferdinando II di Borbone nel 1853 all'architetto Alvino ufficialmente nell'ambito di una serie di opere infrastrutturali per la città di…[+]

Presepe vivente a San Leucio

Abbiamo il piacere di presentare ai nostri soci e simpatizzanti un evento artistico che è arrivata alla XII edizioni. Il PRESEPE VIVENTE è allestito nella…[+]

Newsletter

Iscriviti all'associazione

Advertising

Sociale

Seguici su

   Google +